29 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

A rischio il servizio scuolabus. Il Comune di Sparanise ha acquistato un pullmino usato che non può essere utilizzato: manca chi lo guida. Dovevano essere acquisiti tre preventivi, ma tale adempimento non è avvenuto. Perché?

01-03-2012 21:08 - Cronaca
Con determina n.4 del 18/01/2012 il Comune di Sparanise ha acquistato un automezzo da adibire a scuolabus.

L´acquisto è avvenuto mediante gara informale tuttavia il funzionario che doveva acquisire dei preventivi, provvede invece solo ad acquisire il preventivo della ditta che poi effettivamente vende l´automezzo. Si tratta di un piccolo bus usato venduto da un commerciante di autoveicoli locale che è stato pagato dal Comune di Sparanise circa 17.000,00 euro.

Sino ad oggi il servizio scuolabus è affidato ad una ditta esterna. L´affidamento è avvenuto mediante gara pubblica con offerta al ribasso ed il contratto d´appalto già scaduto è rinnovato di mese in mese. L´istituzione dello scuolabus avvenne all´inizio del 2010 come uno dei primi atti della nuova maggioranza. Numerose sono state le adesioni che anzi hanno superato il numero dei posti possibili, in particolare fruiscono del servizio numerosi bambini delle scuole elementari e medie che risiedono fuori paese, nelle campagne oppure in periferia.

Come ha chiarito l´avvocato Piccolo, oggi consigliere comunale di opposizione, ma sino a qualche giorno fa in maggioranza ed assessore proprio con la delega ai trasporti "con questa scelta scellerata si mette a rischio il servizio scuolabus, eppure ho tanto voluto l´istituzione del servizio ed il relativo affidamento mediante gara pubblica con offerta al ribasso ed ogni crisma di legge.

Invece, ed a tale delibera io, che ero assessore non ho partecipato, perché non la condividevo, hanno deciso il contrario nonostante avessi ben chiarito che così, per i costi esagerati che comporta una automezzo di proprietà in termini di manutenzione, per la mancanza di personale e per una serie di ulteriori circostanze quali assicurazione RCA e per i trasportati, il servizio potesse non essere più garantito.

Adesso hanno acquistato il mezzo, che è usato e non so se sia collaudato per essere adibito al trasporto dei bambini, e non hanno chi lo porta tanto da aver avviato un dipendente comunale alla frequenza di corsi di scuola guida per conseguire la patente necessaria."

" Non capisco che fretta c´era - ha ribadito Piccolo - di acquistare l´automezzo. Comunque chiederò di visionare gli atti relativi all´acquisto del mezzo anche per verificare quali ditte sono state invitate alla gara informale ed a quali prezzi e perché in assenza di acquisizione di altri preventivi si è comunque proceduto ad acquistare il mezzo quasi come se si trattasse di una trattativa privata.

Il regolamento per l´acquisto dei beni e per i servizi prevede che quando il prezzo del bene o dei servizi supera la somma di euro 10.000,00 è necessario acquisire tre preventivi. Non mi risulta che l´adempimento sia stato evaso. Perché?".

Leggendo la determina di acquisto che insieme alla delibera di indirizzo della Giunta Municipale sono scaricabili nella sezione documenti di questo sito si legge infatti : "di tre ditte invitate è pervenuta un´unica preventivo- offerta.".

Mentre leggendo l´articolo 4 del regolamento per l´acquisto di beni e servizi in economia prevede che per beni di valore tra 10.000,00 e 20.000,00 il ricorso alle forniture in economie, ovvero senza le procedure di gara con bando ed offerta in busta chiusa, "è ammesso mediante acquisizione di almeno 3 preventivi.". Significa che dovevano essere acquisiti almeno tre preventivi e verificare il prezzo migliore, appare evidente che il termine acquisire è diverso dal termine "invitare".


Per adesso il servizio , nonostante il contratto sia scaduto, avviene con una proroga mensile proprio perché ormai il Comune, che ha acquistato il pulmino che giace inutilizzato negli spazi comunali, non provvede a bandire un´altra gara.

"L´automezzo è stato acquistato già usato, non è ben chiaro quanti anni di vetustà abbia, vuoi vedere che per quando il dipendente comunale, già individuato come autista, consegua l´apposita patente, sempre se dovesse superare le prove, l´automezzo diventerà obsoleto e magari non più funzionante? I costi che il dipendente sta sostenendo per la scuola guida saranno giustamente rimborsati?" - ha chiosato Piccolo


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio