30 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

Con ritardo Martiello attribuisce anche gli altri incarichi di responsabilità dei servizi comunali.
Dal corso Matteotti spopola l´hashtag #motsiappilataavocca per sollecitare il sindaco ad una comunicazione adeguata.

20-06-2016 07:00 - Cronaca
Come avevamo correttamente anticipato, in un primo tempo, il nuovo sindaco non aveva attribuito responsabilità di servizi comunali al terzo impiegato comunale di categoria D1, la dr.ssa Anna Rita Rebuzzi.

Non è chiaro se il ritardo sia frutto di un semplice disguido o se invece Salvatore Martiello abbia inteso meditare circa il conferimento dell´incarico. Martiello dopo le elezioni non esterna più il suo pensiero e quindi non è dato sapere le reali motivazioni delle prime scelte del nuovo sindaco. Per carità, non chiediamo di conoscere il Martiello-pensiero con le stesse modalità della campagna elettorale. Troppo costosi i manifesti 6x3 (o 3X6 il nostro amico sindaco tiene molto a questi dettagli), magari un piccolo comunicato stampa o un rigo sui social network può essere, per il futuro, una scelta giusta. Proprio per sollecitare la comunicazione di Martiello , adesso che è sindaco, i soliti buontemponi del corso Matteotti, utilizzando l´amato (dal Martiello e suoi accoliti) idioma dialettale (si tratta della vulgata calena in uso dalla frazione Visciano a Sparanise alta n.d.a.) hanno coniato un nuovo hashtag #motsiappilataavocca.

Nel frattempo che si completi la nuova strategia comunicativa del nostro, magari con la nomina dell´addetto stampa, diamo notizia dell´avvenuto incarico della dr.ssa Rebuzzi con 6 giorni di distanza rispetto ai decreti conferiti al geom. Virgilio ed al comandante Fusco (datati 10 giugno). Con il decreto n.26 Martiello , infatti, attribuisce alla Rebuzzi l´incarico di responsabile dei servizi di gestione economico-finanziaria, programmazione (si legge nel decreto proprio così..solo programmazione...forse il sindaco intendeva economica? Finanziaria?), contabilità, paghe, stipendi e contribuiti, servizi fiscali, economato, gestione delle entrate tributaria. In pratica la cassa dell´ente.

Oltre al decreto di incarico alla Rebuzzi, nella medesima data del 16 giugno 2016, il sindaco conferisce anche incarico al segretario comunale dr. Domenico Cerqua (decreto n.27) per la responsabilità dei seguenti servizi amministrativi: organi istituzionali, segretaria, personale e organizzazione, anagrafe, stato civile, elettorale, leva, statistica, scuola per l´infanzia e dei minori, assistenza e beneficenza pubblica, altri servizi in generale.

Per gli aspetti economici anche per la Rebuzzi , come per gli altri impiegati incaricati dal sindaco (Virigilio e Fusco), in aggiunta all´ordinario stipendio il responsabile del servizio ricevere euro 12.911,42 annue lorde per 13 mensilità e la possibilità di un ulteriore 25% di paga complessiva annua sulla base della valutazione di un apposito organo sulla base dei risultati conseguiti.

Poco chiara la spesa, che poteva essere risparmiata dando incarico ad altri dipendenti, a carico dell´ente per l´attribuzione al segretario comunale dell´incarico di responsabilità dei servizi, si legge nel decreto , "un compenso su base annua, denominata retribuzione di risultato, correlata al conseguimento degli obbiettivi assegnati e tenendo conto del complesso degli incarichi aggiunti conferiti, nella misura del 10% del monte salari annuo". La responsabilità di alcuni servizi al segretario comunale non è frequente. Il segretario comunale ha un compito di controllo e di coordinamento dell´attività amministrativa , e gli incarichi ricevuti non sono responsabilità di servizi che presuppongono una specifica competenza amministrativa.

Riproduzione riservata – citare sempre la fonte

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio