28 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

Consiglio comunale: approvati tutti i punti all´ordine del giorno, nel finale episodio isolato di un facinoroso.

30-04-2010 - Cronaca
Si è concluso pochi minuti fa, il primo consiglio comunale del 2010. All´ordine del giorno il Presidente, Antonella Lo Greco, aveva posto alcuni importanti punti relativi agli atti tecnici propedeutici al bilancio preventivo 2010, oltre alla bilancio consuntivo del 2009. Il consiglio comunale era stato convocato alle ore 13.30 proprio per venire incontro alle esigenze dei cittadini di voler assistere al consiglio che per il passato era stato convocato quasi sempre a tarda ora ed aveva visto negli ultimi anni una scarsa, se non nulla, partecipazione di pubblico. Tutti i punti all´ordine del giorno sono stati approvati ed in alcuni casi anche l´opposizione ha votato a favore. Nella seduta di consiglio è intervenuto anche l´Avv. Salvatore Piccolo il quale ha relazionato in ordine all´approvazione dello schema di convenzione per il miglioramento della riscossione della Tarsu. Il legale ha chiarito all´assise che l´amministrazione non ha inteso procedere alla determinazione dell´aliquota della TARSU e dunque a determinare la tassa stessa, perchè si attendono le decisioni della Provincia di Caserta che sul punto ha acquisito, per volere del legislatore, potestà tributaria. Al contempo, ha spiegato Piccolo, la Tarsu è divenuta, in seguito all´abolizione dell´ICI prima casa, il tributo più pesante che grava sui cittadini anche in seguito agli aumenti deliberati, dalla precedente amministrazione. La nuova amministrazione, ha continuato l´assessore ai lavori pubblici, intende invece perseguire l´obbiettivo, punto importante del programma elettorale, di una riduzione delle tasse comunali e per questo che non ha proceduto per quest´anno alla determinazione delle aliquote in attesa di valutare una riduzione delle tasse in sede di bilancio previsionale. Altri Comuni hanno invece deliberato ugualmente l´aliquota della Tarsu dando il via libera alla riscossione della tassa, salvo conguagli con la Provincia quando l´Ente di corso Trieste avrà determinato le proprie competenze, noi, siamo coerenti con la nostra linea politica, ha concluso Piccolo, e per il momento non deliberiamo la tassa. In seguito alla relazione dell´Avv. Piccolo, che parlava a nome della maggioranza, anche la minoranza a votato a favore della proposta. Sul finire del consiglio, tuttavia, l´atmosfera è stata guastata dall´atteggiamento certamente poco consono al pubblico consesso avuto da un consigliere comunale di opposizione, ultimo degli eletti nella lista sconfitta denominata Popolare. Il consigliere della minoranza senza alcun plausibile motivo ha infatti dichiarato nei confronti dell´assessore Piccolo :"ti aspetto fuori" con chiaro tono minaccioso. Ferma la presa di posizione dell´Avv. Piccolo che ha fatto mettere a verbale l´episodio invitando le istituzioni ed i capigruppo consiliari a stigmatizzare l´episodio ed il suo autore. Alla fine del consiglio comunale Piccolo ha dichiarato : " prosegue l´atteggiamento irriguardoso della mia persona, di un solo personaggio, certamente non accettiamo minacce da nessuno ed in ogni caso non ci spaventiamo nemmeno poco poco. Fa nulla che non si abbia rispetto per il sottoscritto, ma dispiace che la condotta sia adesso arrivata nelle sedi istituzionali dove il popolo ci ha eletti certamente per discutere nell´interesse dei cittadini. E´ un episodio minore che non ha comunque turbato il prosieguo dei lavori- ha chiosato Piccolo- e forse è anche esagerato prestare troppa attenzione alla vicenda, sperando che nel prossimo consiglio comunale questo oppositore possa venire, prendere la parola, ed esporre un argomento anche a suo piacere piuttosto che comportarsi come invece ha fatto."

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio