12 Agosto 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

Consiglio comunale vintage. Si approva la reintroduzione del nonno civico.

22-07-2016 20:27 - Cronaca
Con curiosità abbiamo scorso l´elenco dei punti all´ordine del giorno del consiglio comunale convocato per oggi, magari poteva essere che fosse previsto un qualcosa di innovativo.
L´amministrazione in carica doveva essere e forse lo sarà , di tempo disponibile ancora ve ne è , foriera di novità , cambiamento e proporre idee innovative che potessero , in un futuro prossimo , rappresentare un punto di svolta rispetto al passato.

Così sintetizzata la vicenda , rileggendola in queste righe , può essere ancora un valido slogan elettorale.
D´altra parte viviamo l´era delle immagini digitali e , anzi, immagini digitali in movimento.
Per capirci, un tempo era la televisione che manipolava le coscienze dell´elettore medio incarnato nella massaia o casalinga di mezza età piuttosto che nel padre di famiglia senza pretese ulteriori rispetto al cd. posto fisso in fabbrica , in una pubblica amministrazione o alle dipendenze di un´azienda di medie dimensioni.

Grazie alle televisioni per quasi un ventennio è esistito un partito politico sostanzialmente privo di ideologia ed anche di idee che però aveva come capo il proprietario delle principali televisioni private operanti in Italia.
Appena il tycon è invecchiato sia anagraficamente che politicamente a causa di vicissitudini "di immagine" il partito che aveva creato è sostanzialmente evaporato.
L´attuale sindaco in quel periodo ( ci riferiamo al periodo aureo del berlusconismo ) era responsabile giovanile di Forza Italia a Sparanise dove imperava la declinazione cosentiniana di Forza Italia.
Erano gli anni della lotta per evitare la costruzione della centrale termoelettrica e molti ricordano in quegli anni le campagne di manipolazione delle coscienze che propagandavano immaginifici scenari per la nostra cittadina.
Centinaia di posti di lavoro , energia elettrica gratis immortalate in mirabolanti immagini stampate su paginate intere di quotidiani locali tra i più letti nei bar. Anche grazie a queste armi le lobby affaristiche vinsero la battaglia della centrale termoelettrica.

Oggi lo schema è variato , seppure di poco. la tecnologia ha messo a disposizione nuovi strumenti di comunicazione di massa che soprattutto per fasce di età che vanno dai giovanissimi sino ai cinquant´anni ha soppiantato la tradizionale televisione.
Le immagini veicolate dai social network prendono sapientemente forma in accattivanti video e l´effetto manipolativo raggiunge gli stessi risultati. Con la differenza sostanziale che l´internauta che si muove nella rete sociale pensa di essere informato e di essere libero perché associa il poter del click ( valido anche con il polpastrello schiacciato sul telefonino) al potere di scelta. L´homo videns moderno ha la presunzione di essersi fatto da se la propria coscienza. In realtà è la stessa idea che pervadeva la massaia quando aveva il telecomando in mano 15 anni fa.

Tornando alla nostra cittadina ed al potere acquisito dalla politica dei video-social networ, prima o poi tuttavia occorrerà anche verificare i risultati di una amministrazione comunale perché l´effetto manipolativo mediatico non può durare all´infinito , anzi è necessariamente temporaneo.

Il disoccupato verificherà di essere rimasto tale.
Il commerciante constaterà di non aver incrementato la propria attività sperando di non dover verificare un decremento.
Il cittadino medio potrebbe constatare il venir meno di servizi che pure rappresentavano uno standard scontato e dato per certo.
Un video ben fatto potrebbe camuffare la realtà ulteriormente rispetto a tali considerazioni concrete? Crediamo di no. Anche perché, non si sa mai, anche gli altri potrebbero imparare ad usare le stesse armi.

Per questo guardando i punti all´ordine del giorno e non verificando alcuna novità di proposta o di programma per Sparanise crediamo di essere nel giusto affermando che ormai l´effetto mediatico messo in campo durante la campagna elettorale e nei mesi precedenti sta svanendo.

Nel secondo consiglio comunale dell´era Martiello verosimilmente sarà propagandata come novità l´istituzione del cd. "nonno civico".

Non vi sono ulteriori proposte agli atti.
Naturalmente non è una proposta originale ed anzi trattasi di una invenzione della vecchia politica perché il nonno civico esisteva a Sparanise vent´anni fa e consisteva nella possibilità di mettere all´uscita dalle scuole elementari e medie cittadini anziani con il compito di aiutare i ragazzi ad attraversare la strada all´uscita della scuola.

Nel corso degli anni si pensò che tale figura non avesse alcun utilità. Non era utile per i bambini che avevano necessità semmai di una sorveglianza di personale qualificato come la Polizia Municipale e neppure per l´anziano insignito del titolo di nonno civico , all´epoca vi era anche un piccolo rimborso spese per l´anziano che partecipava , poiché l´integrazione sociale degli anziani aveva subito una evoluzione.
A causa di anni di decremento del tasso di natalità la popolazione sparanisana è di fatto invecchiata e la funzione degli anziani ha assunto diverso valore per cui si è preferito riunire gli anziani in un circolo sociale , di fatto , controllato dal comune.
Si tratta del circolo sociale anziani istituito e funzionante nei locali comunali della vecchia casa del fascio.
In attesa di veder applicata l´altra roboante iniziativa amministrativa, questa si pubblicizzata nei video elettorali, del baratto amministrativo , ci assumiamo la responsabilità di una affermazione. Siamo certi che la maggioranza dei nostri concittadini , soprattutto gli internauti video-sociali, non abbiano ben chiaro di cosa si tratta , ma siamo altrettanto certi che gli stessi amministratori sappiano applicare la loro proposta ed anzi stimoleremo l´opposizione consiliare a far attuare questo punto programmatico che dopo l´incentivo all´uso della bicicletta rappresenta il nocciolo programmatico della nuova amministrazione, almeno secondo i programmi pubblicizzati nei video da loro diffusi.
D´altra parte appena sarà varato il baratto amministrativo potrà risolvere diverse problematiche. Quando sarà varato? Siamo certi dopo l´estate. Nel frattempo via libera ad una operazione nostalgia. Il nonno civico.

L´atmosfera vintage che il ritorno al passato ed il ritorno al nonno civico promuove non può evitare di far trasparire l´evidente pochezza di idee e di contenuti di chi amministra.
Se fosse possibile in un´ambiente vintage potremmo scrivere , magari fosse possibile , in bianco e nero ed anche senza colore sempre dovremmo scrivere che proseguendo di questo passo l´effetto consueto di luna di miele con la cittadinanza tipico di ogni nuova amministrazione è destinato a dissolversi rapidamente.
Noi stessi vorremmo sbagliarci perché da duemila anni a questa parte "nemo profeta in patria" resta un brocardo mai smentito.

riproduzione riservata - citare sempre la fonte


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio