24 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

E´ partita la nuova stazione appaltante provinciale, Sparanise un tempo in prima fila, non ha aderito e non ha ancora predisposto gli atti conseguenziali. Sono cambiate le priorità anche in questa materia?

19-10-2012 19:17 - Cronaca
E´ operativa la nuova Stazione Unica Appaltante (S.U.A) della provincia di Caserta. In data 1 ottobre scorso, infatti, il Prefetto di Caserta, Pagano, e il Provveditore Interregionale per le OO.PP. Campania e Molise, Guglielmi, hanno sottoscritto la nuova convenzione, unitamente ai rappresentanti legali dei primi 4 Comuni, i Commissari straordinari e prefettizi di Marcianise, Lusciano, Grazzanise e S. Angelo d´Alife. I Sindaci dei primi 6 Comuni i cui Consigli Comunali hanno già votato per l´adesione: Aversa, Capodrise, Carinola, Orta di Atella, Santa Maria Capua Vetere, Trentola Ducenta hanno sottoscritto il protocollo, invece, il 17/10/2012. La nuova stazione appaltante provinciale. è stata configurata quale Centrale Unica di Committenza, affidata al Provveditorato Interregionale per le OO.PP., secondo il modello già seguito dalla Prefettura capoluogo di Regione e in corso di adozione presso altre Prefetture campane. Le nuove clausole introdotte sono volte al miglioramento dei tempi, all´ottimizzazione dei costi per gli enti partecipanti ed al rafforzamento del carattere di terzietà delle commissione aggiudicatrici delle gare d´appalto.La nuova sede della S.U.A. è presso il Provveditorato interregionale per le OO.PP. Campania e Molise - Ufficio Dirigenziale 5 - U.O. di Caserta, alla via Cesare Battisti n.16. Nei fatti si tratta di una vera e propria novità che in punto di diritto necessita di una nuova convenzione tra l´ente locale aderente e il Provveditore Interregionale per le OOPP, dovendosi ormai ritenere caducata quella precedente, destinata a tornare ad essere la stazione appaltante della Provincia di Caserta.

Per quanto riguarda Sparanise all´indomani della vittoria elettorale del giugno del 2009, l´avv. Salvatore Piccolo che ebbe la delega ai lavori pubblici ed alla legalità promosse l´immediata adesione alla neonata Stazione Unica Appaltante Provinciale del Comune di Sparanise, riuscendo a far sottoscrivere in prima battuta la convenzione presso la prefettura di Caserta, all´epoca guidata dal dr. Ezio Monaco. In pochi mesi il consiglio comunale di Sparanise approvava anche la relativa convenzione ed il 19 ottobre del 2009 il Comune di Sparanise, tra i primi ad aderire in Provincia di Caserta, aveva già firmato gli atti necessari per rendere operativo l´organismo.

Oggi il prefetto di Caserta, raccogliendo anche alcune criticità verificatesi nel corso dei primi tre anni di funzionamento, ha deciso di promuovere una nuova forma di stazione appaltante su base provinciale, togliendo l´organismo appaltante dalla subordinanzione con la Provincia di Caserta, che ospitava anche i locali della stazione, e concependo la stazione appaltante come organismo del provveditorato alle opere pubbliche che è espressione ministeriale ed ha maggiori competenze di settore.

La nuova stazione unica appaltante naturalmente, come ha avuto modo di chiarire il prefetto di Caserta, nasce sempre dalla necessità di contrastare la presenza delle organizzazioni criminali nel settore dei lavori pubblici.
Questa volta il Comune di Sparanise, tra i primi ad aderire senza tentennamenti nella prima stazione unica, non è risultato tra i primi e non ha predisposto ancora alcun atto idoneo ad esprimere un indirizzo politico di adesione al nuovo organismo. Al momento Sparanise è fuori dalla nuova stazione appaltante provinciale

Sulla vicenda è intervenuto l´Avv. Salvatore Piccolo nel 2009 assessore alla legalità del Comune di Sparanise ed oggi consigliere comunale di opposizione

"Come in altre settori le priorità dell´amministrazione, da quando il sottoscritto non è più in giunta, sono cambiate. In passato la necessità di dare segnali soprattutto nel senso della legalità e della lotta alla criminalità organizzata, come promesso in campagna elettorale, spinsero l´amministrazione a creare una assessorato alla legalità che naturalmente lavorò alacremente per incentivare l´idea del prefetto Ezio Monaco di creare una super struttura per gare d´appalto di importo non esiguo al fine di contrastare l´accertato condizionamento delle organizzazione criminali nel settore degli appalti. Da quando non sono più in amministrazione - ha proseguito Piccolo - mi risulta che la delega alla legalità non è stata più conferita e la nuova stazione appaltante vede la luce senza il Comune di Sparanise. Eppure ci sono diversi ed importanti appalti da assegnare come quello per i rifiuti di rilevante importo economico, gestito ormai dall´inizio dell´anno senza gara con una ordinanza del sindaco che designa la ditta su base fiduciaria, o quello della riscossione dei tributi locali che l´amministrazione ha deciso di esternalizzare. Nella qualità di consigliere comunale chiedo che, quanto prima, siano preparati i dovuti atti amministrativi, come la deliberazione di consiglio comunale per aderire alla nuova stazione appaltante, in difetto il sindaco abbia il coraggio di ammettere che le sue priorità sono altre. Magari affermando che la camorra a Sparanise non esiste oppure facendosi dettare la linea politica in materia da altri, che la pensano diversamente rispetto a me. D´altra parte quelle stesse persone in passato in maggioranza, già sconfitte dal voto popolare e relegate all´opposizione, oggi con una manovra di palazzo stanno per accomodarsi in maggioranza e già discutono di lavori pubblici per i prossimi tre anni come se anziché aver perso alle ultime elezioni fossero risultati vincitori. Mentre quella debole minoranza dell´epoca, sconfitta per diversi lustri, ed oggi maggioranza, grazie soprattutto ad una brillante campagna elettorale fatta di comizi e di un chiaro programma elettorale, per andare avanti e sopravvivere ancora un po´ ha strappato il programma elettorale e si è messa sotto la protezione politica del vecchio avversario o presunto tale dell´epoca".


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio