29 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

L´ITC di Sparanise non si tocca. L´amministrazione comunale invita alla mobilitazione.

14-09-2011 20:17 - Cronaca
un momento dell´inaugurazione del nuovo istituto. Si riconosce il colonello Burgio, uno dei simboli della lotta alla criminalità.
Con l´apertura del nuovo anno scolastico le istituzioni nazionali e regionali hanno regalato a Sparanise una amara sorpresa. All´ITC " Galileo Galilei" non esiste più un dirigente scolastico , una volta si diceva Preside. La novità ha scatenato la dura reazione dell´amministrazione comunale di Sparanise, non solo perché tutti ha Sparanise ormai conoscevano ed apprezzavano il Dirigente Dr.ssa Donatella Mascagna che tanto si impegnava, pur non essendo di Sparanise, per l´istituto e per i suoi studenti, ma perché la novità può essere in futuro foriera addirittura di una chiusura del locale ITC che pure esiste ormai da 40.
Per questo è stato diramato al Ministero dell´Istruzione, a quello degli Interni agli uffici regionali ed alla provincia una formale protesta che testualmente riportiamo , preannunciando che l´intera amministrazione comunale si opporrà con ogni mezzo alla soppressione della figura del dirigente scolastico a Sparanise.
Di seguito la nota di protesta diffusa dal sindaco Mariano Sorvillo.

"In occasione dell´apertura dell´anno scolastico ho dovuto constatare, senza aver ricevuto alcuna comunicazione preventiva, che L´ITC"Galileo Galilei" non ha più un autonomo dirigente scolastico essendo stata affidata la reggenza al dirigente scolastico dell´omologo istituto di Teano. Si rappresenta che il plesso dove insiste l´ITC di Sparanise è stato realizzato su beni confiscati alla camorra ed un primo plesso è stato inaugurato solo due anni fa, mentre un secondo plesso sempre su beni confiscati alla camorra, sta per essere consegnato. E´ inutile sottolineare che risultano spesi ingenti fondi pubblici per la realizzazione dell´istituto. Per servire l´istituto la Provincia di Caserta, l´azienda provinciale di trasporti ed il Comune di Sparanise hanno assicurato un adeguato sistema di trasporti pubblici. La soppressione della figura del dirigente rappresenta un grave segnale di disinteresse delle istituzioni per il territorio di Sparanise e non è un buon messaggio nell´ottica del contrasto alle organizzazioni criminali. Neppure può comprendersi la scelta di accorpare la dirigenza di Sparanise con quella di altro comune laddove sul nostro territorio il complesso scolastico è nuovo dal punto di vista della struttura con conseguente impegno di danaro pubblico. Si chiede pertanto l´immediato ripristino della figura del dirigente scolastico nella sede dell´Isis di Sparanise rappresentando che per le motivazioni espresse questo Ente porrà in essere ogni utile e legale manifestazione di protesta."

Senza dubbio ha commentato l´Avvocato Salvatore Piccolo, assessore alla legalità del comune caleno,ci opporremo per le ragione esposte, con ogni mezzo legale, alla soppressione del dirigente scolastico di Sparanise.
Non consentiremo, questa volta, che il nostro territorio venga scippato dell´ITC, dopo che negli anni passati altri hanno consentito che importati uffici pubblici venissero tolti, crediamo che anche per una questione di senso della legalità e di lotta alla criminalità l´istituto che sorge sui terreni confiscati alla camorra sia una risorsa irrinunciabile per l´intero territorio caleno.
Chiamiamo a raccolta tutte le forze sane del territorio per intraprendere questa nuova battaglia, oltre a notiziare tutti coloro che, come Don Ciotti, Il colonello dei Carabinieri Burgio solo due anni fa vennero ad inaugurare il plesso

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio