31 Ottobre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

L´anno che verrà

01-01-2014 11:10 - Cronaca
Carissimi,

E´ finito il 2013, anno dispari. Non so stabilire se per chi legge si sia trattato di un anno positivo, certamente è stato , per tutti, una anno di pesante crisi economica.

A Sparanise, poi, non credo che il 2013 possa essere ricordato tra gli anni migliori. Oltre alla crisi economica abbiamo dovuto registrare un anno di pessima amministrazione comunale. La cittadina è risultata abbandonata al degrado totale. Assenza di programmazione e cattiva gestione dell´ordinario hanno segnato la cattiva gestione della cosa pubblica. Senza voler essere troppo prolissi ed elencare le tante mancanze ci tocca sottolineare la totale incapacità di proporre atti concreti per la popolazione. Lavori pubblici scadenti e carenti. Disservizi nelle primarie necessità della popolazione dall´acqua al cimitero, dall´omessa manutenzione di strade, pubblica illuminazione e scuole sino ad arrivare all´omessa fruizione dei servizi sociali. Per rendere l´idea di quello che è l´attuale stato di incapacità di chi amministra la cosa pubblica a Sparanise basta ricordare che ormai a gennaio, ovvero a metà anno scolastico, i bambini disabili che frequentano le scuole di Sparanise non hanno ancora l´assistente materiale. Potremmo continuare con tante nefandezze, e certamente sarà nostra cura ricordarle - una per una - nella prossima campagna elettorale, ma adesso vogliamo lasciare aperto lo spazio alla speranza.

Si apre un nuovo anno. Quando inizia un qualcosa di nuovo si deve essere ben auguranti. Auguri deriva dal verbo latino augere che significa crescere e Sparanise ha proprio tanto bisogno di crescere. Quest´anno Sparanise sarà interessata dalle elezioni comunali ed è evidente che gli attuali amministratori andranno a casa per aver male amministrato principalmente ed anche per aver tradito il patto con i loro elettori e con coloro che hanno contribuito alla loro elezione. Questi hanno tradito coloro che hanno determinato la loro elezione come potevamo mantenere le promesse elettorali fatte in misura anche larga. Sono stati molto attenti alle loro personalissime necessità ad iniziare dall´addebitare alle casse comunali i contributi previdenziali del sindaco, ed hanno completamente dimenticato il paese.

Il paese ha bisogno di amministratori seri e capaci, ci sono risorse importanti da destinare non all´interesse personale, ma allo sviluppo del paese. Nello sviluppo del paese può trovare risposta la crescente domanda di occupazione che proviene dalla popolazione.

Siamo certi che la prossima campagna elettorale sarà molto dura e difficile soprattutto perché questa gente ha trasformato l´incarico politico nella loro professione. Gente che in 5 anni ha dato una svolta alla propria esistenza. Conosciamo, infatti qualcuno che quando si è candidato , 5 anni fa, era disoccupato oggi non solo ha trovato occupazione per segnalazione diretta, ma ha anche aggiunto allo stipendio l´indennità di funzione di assessore. Questa gente ormai di questo campa. Proveranno a difendere la loro rendita in tutti i modi senza farsi tanti scrupoli ed è per questo che sarà necessario l´impegno della gente per condannare il solito modo di fare politica offendendo ed insultando gli avversari.

Chi ha amministrato deve dimostrare agli elettori di aver ben fatto, deve presentare le opere pubbliche realizzate, i progetti portati a compimento e non deve spendere il danaro pubblico per farsi pubblicità. Per giunta pubblicità scadente ed ingannevole. Neppure li salverà dalla certa sconfitta continuare a prendere in giro le persone facendo mirabolanti promesse. La gente ci è cascata una volta, ma la seconda volta non lo farà.

Per parte nostra useremo questi mesi mancanti alla presentazione delle liste elettorali per fare tutto quanto è nelle nostre possibilità al fine di presentare agli elettori una compagine composta da persone concrete con un programma elettorale buono ed attuabile. Siamo a buon punto e pensiamo di farcela.
Con questi propositi , che sono di cambiamento per Sparanise, auguriamo a tutti buon 2014.

Avv. Salvatore Piccolo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio