24 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

Solo oggi è stato pubblicato il bando per l´assistenza agli anziani ed ai bambini disabili. Per il servizio ci vorrà ancora tempo.

02-10-2013 16:05 - Cronaca
Con enorme ritardo il Comune di Sparanise è riuscito ad approvare il bando di gara per affidare a terzi il servizio di assistenza per gli anziani e per i bambini disabili. Il servizio oltremodo necessario è particolarmente richiesto per i bambini disabili in concomitanza con l´inizio dell´anno scolastico. Senza assistenti materiali, che deve fornire il Comune nell´ambito delle competenze in materia di assistenza sociale, i bambini disabili sono costretti ad uscire anzitempo da scuola, a non usufruire pienamente del servizio scolastico e si trovano in una condizione ulteriormente precaria.

Sulla vicenda è interventuo l´Avv. Salvatore Piccolo, consigliere comunale di opposizione. Appena iniziato l´anno scolastico - ha dichiarato Piccolo - avevamo già segnalato questa anomalia tipica del nostro Comune dove a parole i nostri amministratori si sforzano di apparire sensibili alle problematiche connesse alla disabilità, ma nei fatti si fanno trovare impreparati.

Non si comprende per quale motivo la gara di appalto per affidare il servizio debba essere espletata ad anno scolastico già iniziato? L´amministrazione comunale sa già per tempo delle necessità dell´utenza e può provvedere durante il periodo estivo agli adempimenti burocratici necessari. Invece a Sparanise , soprattutto negli ultimi anni di pessima amministrazione, le cose funzionano sempre a rilento. Per vedere pubblicato il bando di gara è stato necessario l´intervento dell´opposizione consiliare e le pressioni che i genitori dei bambini disabili hanno dovuto compiere.

Naturalmente sono cose che danno fastidio perché fronteggiare quotidianamente una disabilità è già di per se impegnativo, dover poi anche combattere contro i disservizi della pubblica amministrazione, che è tenuta per legge a fornire servizi di assistenza, diventa un ulteriore incombenza particolarmente gravosa per i genitori

Comunque , meglio tardi che mai, e siamo certi che senza il nostro intervento ancora bisognava aspettare chissà quanto tempo. Eppure per tamponare l´emergenza dovuta alla superficialità con la quale si affrontano queste tematiche poteva tranquillamente provvedersi prorogando il contratto di appalto dell´anno scorso. Nel settore della raccolta dei rifiuti questa prassi, senza che alcuna gara di appalto risulti espletata, va avanti ormai da anni, mentre nel settore dell´assistenza sociale si applica il rigido criterio della nuova contrattazione. Strane diversità in un Paese dove la Pubblica Amministrazione dovrebbe uniformarsi a criteri di buon andamento e di imparzialità , almeno a leggere la nostra Costituzione.

Naturalmente l´approvazione del bando rappresenta solo il primo gradino per arrivare a fornire il servizio e crediamo che occorreranno ancora settimane prima di veder, finalmente, partire il servizio.

Discorso a parte merita il bando di gara, che pubblichiamo nella sezione documenti di questo sito.
L´amministrazione comunale non ha scelto di procedere con una gara d´appalto aperta ovvero con la classica gara con l´apertura delle buste etc., ma ha deciso di procedere con la procedura ristretta. Non avendo un albo dei fornitori il funzionario provvederà ad invitare 5 imprese e poi stabilità a chi aggiudicare l´appalto. Si tratta di un appalto di non scarsa entità economica, ben 105 mila euro annui. Non vogliamo discutere della legittimità di tale scelta, chi ha deciso questa soluzione evidentemente avrà ritenuto conforme a legge questo tipo di bando. La nostra questione è politica. Senza una procedura di gara aperta la possibilità di selezionare la ditta ed il prezzo migliore appare evidentemente ridotta, mentre cresce il rischio che l´aggiudicazione favorisca pratiche poche nobili che in ultima analisi danneggiano l´utente ed il Comune medesimo.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio