07 Agosto 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Diritto

TEANO / SPARANISE. Tentato omicidio, scarcerato Palmieri. Vasile confessa il delitto. Ecco la cronaca dei fatti

16-09-2014 17:34 - Diritto
Di seguito riportiamo l´articolo pubblicato da diversi quotidiani locali e redatto da www.paesenews.it. L´Avv. Piccolo , proprietario di questo sito, chiarisce che le notizie riportate dal giornalista di paesenews.it sono frutto esclusivamente del lavoro giornalistico della predetta testata.



TEANO / SPARANISE - Tentato omicidio a Teano, Alessandro Palmieri respinge ogni accusa e nega un suo coinvolgimento nell´azione delittuoso commessa pochi giorni fa nel capoluogo sidicino. Dabija Vasile Madalin, invece avrebbe confessato le proprie responsabilità. Il 19enne di Sparanise ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari. Restra in carcere, invece, l´altro 19enne, originario della Romania.
Proprio Vasile sarebbe il maggior accusatore di Palmieri. Infatti, nella sua confessione il 19enne romeno avrebbe indicato Palmieri come complice. Tuttavia l´avvocato Salvatore Piccolo (di Luigi) è riuscito ad ottenere un allegerimento della misura ristrettiva. Così Palmieri potrà lasciare il carcere di Santa Maria Capua Vetere per essere collocato agli arresti domiciliari, in attesa di ulteriori sviluppi delle indagini. Poche ore fa, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere si è conclusa l´interrogatorio dei due indagati.


I fatti:
Nella notte a cavallo fra sabato e domenica scorsa, due uomini, con il volto coperto, si sono rpesentati presso l´abitazione di un bracciante agricolo, di origine romena, ubicata nel centro storico del paese.Tentano di entrare nella casa ma i rumori insospettiscono la vittima che esce in strada. Appena fuori la porta, uno dei due aggressori, sferra contro di lui un fendente con un coltello lungo oltre venti centimetri. Mentre i due aggressori scappano la vittima si accascia. In suo soccorso arriva la moglie che allerta il 118 e i carabinieri della locale stazione.



Le indagini:
I carabinieri della stazione di Teano, guidati dal maresciallo Forziati, coadiuvati dal nucleo perativo della compagnia di Capua, guidata dal capitano De Risi, in poche ore riescono a risolvere il giallo. La pista gisuta sembra essere quella legata a litigi di natura sentimentale. Dopo poche ore dal delitto, erano quasi le sette del mattino di domenica scorsa, viene fermato - con l´accusa di concorso in tentato omicidio premeditato - Dabija Vasile Madalin, rumeno, cl. 1995, residente a Teano. Le contestazioni degli inquirenti sono forti e l´indagato vacilla, fino a confessare le proprie colpe. Dopo sei ore fornirà anche il nome del suo complice e il nascopndiglio dove era stata occultata l´arma del delitto. Alle ore 13, circa, della stesa domenica, i carabinieri di Sparanise bussano alla porta di Alessandro Palmieri, classe 1995, e lo arrestano.


Il movente:
L´aggressione sarebbe stata decisa da Vasile per vendicare le molistie che da qualche tempo sua madre era costretta a subire. Molestie attuate, secondo indiscrezioni, proprio dal 40enne romeno accoltellato nel centro di Teano. Per consumare il delitto, Vasile, avrebbe chiesto ed ottenuto aiuto da parte di Palmieri (il quale avrebbe una relazione con una cugina di Vasile). Una versione però totalmente respinta dal 19enne di Sparanise il quale avrebbe ammesso di aver visto il suo amico romeno quella notte, di aver preso con lui anche un caffè in una stazione di servizio sull´Appia, ma di non aver mai partecipato all´aggressione. Anzi avrebbe tentato in ogni modo di convincere Vasile a desistere dal suo proposito crimale. Saranno, ora, le ulteriore indagini a chiarire definitivamente la vicenda.


Le condizioni della vittima:
Il bracciante agricolo accoltellato alcuni giorni fa, sarebbe ancora in prognosi riservata, I medici dell´ospedale di Sessa Aurunca sarebbe già intervenuti una prima volta per limitare subiti dalla pugnalata.


articolo pubblicato da www.paesenews.it


Fonte: paesenews.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio