22 Maggio 2024
[]
articoli
percorso: Home > articoli > Libri

Settembre ed ottobre 1943, la guerra nell'alto casertano ed a Sparanise

16-10-2023 13:41 - Libri
Pubblicato su Amazon.it il quaderno di storia locale in occasione dell'80°anniversario dai fatti. Il titolo del breve saggio è Settembre ed ottobre 1943, la guerra nell'alto casertano ed a Sparanise.
L’obbiettivo è quello di raccontare, in occasione dell’80° anniversario dai fatti, gli accadimenti che hanno interessato Terra di Lavoro ed in particolare Sparanise in un determinato periodo storico, Settembre ed Ottobre 1943. Quando si raccontano eventi bellici il rischio di prendere posizione per una delle parti in guerra è sempre concreto. La storia poi, è risaputo, la scrivono sempre i vincitori che nel caso in esame sono stati gli alleati angloamericani. Acclamati come liberatori ed indispensabili per gli aiuti necessari per la ricostruzione sono loro ad aver vinto la guerra e per decenni è stato difficile analizzare gli errori compiuti sul campo di battaglia italiano. Per molti anni non si è potuto compiere un lavoro di critica storica relativo agli indiscriminati bombardamenti alleati. A Sparanise, dopo la guerra, si decise di onorare le vittime di settembre ed ottobre 1943, vi furono sia vittime per mano tedesca sia vittime delle bombe e delle incursioni alleate. Vennero eretti due distinti monumenti, ma su quello dedicato ai bombardamenti si scrisse “alle vittime di bombardamenti ed incursioni aeree”, non si poteva neppure indicare che si trattò di aerei alleati.
Ricostruire i fatti non è agevole perché la documentazione disponibile proviene dalle istruttorie compiute dagli alleati dopo la liberazione. In questi primi atti i tedeschi sono descritti come un invasore terribile che ha praticato violenze ed eccidi criminali. Il dopoguerra è però più rapido della guerra e lo scenario geopolitico cambia immediatamente, inizia la guerra fredda e gli angloamericani non vogliono più perseguire i criminali di guerra tedeschi. Sono grandi cambiamenti che si verificano tenendo in scarsa considerazione coloro che la storia la subiscono, la popolazione civile e gli stessi militari italiani che da un giorno all’altro avevano scoperto un nuovo nemico direttamente dai notiziari radiofonici. Un esercito allo sbando, specchio di un paese abbandonato a se stesso nei terribili giorni di settembre ed ottobre 1943. Ogni nucleo familiare, allora, elabora una propria strategia per scampare alle bombe alleate oppure per allontanarsi da quello che è il fronte della guerra in lento movimento. A volte le scelte sono sbagliate e si finisce colpiti dalla mitragliatrice dei caccia alleati che di scorta ai bombardieri si abbassano al suolo e sbagliano obbiettivo, altre volte si costruiscono rifugi artigianali in un giardino per ripararsi dalle bombe, ma un ordigno centra in pieno l’ingresso del rifugio uccidendo tutti coloro che lo occupano compresi i vicini di casa del proprietario ospitati in numero copioso. È la guerra che entra nelle case, nella vita quotidiana: bombardamenti aerei, eccidi, violenza, ed anche campi di prigionia. A Capua il 9 settembre ha luogo il più devastante bombardamento alleato contro una sola città della seconda guerra mondiale nel fronte mediterraneo. Una catastrofe per numero di morti, 1062, e per la distruzione di strutture, monumenti e chiese. Sono poi colpite pesantemente dalle bombe alleate le cittadine di Grazzanise e Teano, ma è tutta Terra di Lavoro a subire pesanti bombardamenti. Abbiamo arricchito ciascun capitolo anche di immagini fotografiche d’epoca, un paio di queste inedite, ed abbiamo cercato di raccontare i fatti con il massimo distacco possibile, raccogliendo dati e notizie dalle fonti storiche disponibili, ma quando siamo dovuti scendere nel dettaglio, soprattutto per l’eccidio del 22 ottobre 1943 di Sparanise, abbiamo dovuto prendere atto della mancanza di fonti storiche attendibili ed abbiamo tentato una ricostruzione attraverso la tradizione locale ed i dati presenti nei registri di morte del Comune.


il libro è in vendita su amazon.it al seguente link


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
cookie