25 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

A Natale puoi....scontentare tutti. Succede a Sparanise

15-12-2017 17:29 - Cronaca
Anche quest´anno per Natale l´amministrazione comunale riesce a scontentare tutti. In luogo dei tradizionali regali da riporre sotto l´albero gli sparanisani si ritrovano polemiche e difficoltà.
I commercianti lamentano l´assoluta mancanza di addobbi natalizi per le principali arterie cittadine. Solo lungo corso Matteotti l´amministrazione ha provveduto ad istallare poco appariscenti e non proprio riuscite luci a forma di stella di Natale.
Per il resto i commercianti di via De Gasperi come quelli della zona della Stazione hanno provveduto in proprio. In piazza invece è stata direttamente la parrocchia ad installare l´albero di natale luminoso con una tradizionale luminaria. Polemiche invece per le modalità con le quali sono state istallate le luminarie e sono state organizzati gli eventi natalizi.
a locale proloco , in seguito a procedura pubblica, era risultata vincitrice della selezione per l´organizzazione delle manifestazioni natalizie: l´ente di promozione del territorio aveva presentato la proposta migliore come attestato dagli atti. Senonnchè la giunta comunale con deliberazione n.170/17 decideva di non dare corso alla procedura non affidando l´incarico alla proloco vincitrice della procedura e agiva in proprio elargendo contributi e affidando direttamente l´incarico per le manifestazioni di Natale , tra questi atti anche l´incarico per le criticate e scarse di numero luminarie.
In molti, forse male interpretando la volontà dell´amministrazione, hanno subito evidenziato come il presidente della proloco sia la stessa persona che alle ultime elezioni si era candidato in un´altra lista, fatto sta che la vicenda è ora al vaglio dell´Autorità Giudiziaria e abbiamo notizie di indagini in corso da parte della locale stazione dei carabinieri.
Neppure può tacersi il fatto che i fondi destinati agli eventi natalizi, in buona parte provenienti dalla Calenia e dalla camera di commercio di Caserta , erano sufficienti ad organizzare buone iniziative, almeno pari a quelle che il Comune finanziava prima dell´avvento dell´amministrazione "inmovimento" (come si autodefinisce la stessa amministrazione).
La questione , infine, desta ulteriori preoccupazioni perché , come è noto, per il prossimo Carnevale Caleno il Comune di Sparanise ha ricevuto un finanziamento di 40.000,00 euro, che insieme alle risorse comunali ed agli sponsor rappresentano un budget importante per organizzare una ottima manifestazione di Carnevale. A questo punto , visto quanto successo per gli eventi natalizi, ci auguriamo non vi siano problemi ed anzi si realizzi davvero un´ottima edizione del Carnevale Caleno.
D´altra parte, è stato notato, come la Regione Campania, ha sostanzialmente erogato al Comune di Sparanise unicamente fondi per la festa di Carnevale, mentre lo scorso anno vennero finanziate dalla Regione , per 5.000 euro, le giostrine per bambini, nessun finanziamento importante è pervenuto a Sparanise per opere pubbliche o progetti di sviluppo del territorio , circostanza che ha contribuito ad alimentare , scherzosamente , nella vulgata popolare il discorso della "pazziella man´ e criature".
riproduzione riservata - citare sempre la fonte. avvocatosalvatorepiccolo.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio