11 Luglio 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

I nostri auguri per il nuovo anno.

31-12-2011 18:07 - Cronaca
Prima di augurare a tutti un buon 2012 crediamo opportuno ricordare poche cose circa l´anno ormai passato.

Riguardo al nostro ruolo nell´amministrazione comunale di Sparanise ( assessore ai lavori pubblici) nell´anno passato abbiamo concluso un intero ciclo di lavori pubblici.

Opere programmate molti anni fa e mai neppure iniziate hanno trovato la loro conclusione anche in tempi rapidi calcolati dall´apertura del cantiere alla consegna dell´opera ( per i dieci cantieri al massimo 120 giorni). Erano opere previste dalle precedenti amministrazioni , ma che abbiamo realizzato con il nostro personale contributo consistito in alcuni casi anche nel rifare ex novo il progetto precedente, cambiando anche il tecnico incaricato, ed in altri casi modificando ed adattando quelli esistenti.

Le opere stradali, fognarie, di pubblica illuminazione sono state tutte realizzate senza alcuna variante in corso d´opera con conseguente risparmio di circa un terzo del costo dell´opera. Con la vigilanza ed il controllo si è anche evitato che i ribassi fossero a discapito della qualità.

Nel giugno del 2011 abbiamo consegnato alla cittadinanza ed aperto al pubblico lo sportello unico per le attività produttive, un edificio di circa mille metri quadrati su due piani oltre uno interrato adibito a garages e servizi. Crediamo sia stata un opera importantissima per Sparanise ed ancora non sfruttata al 100% tanto è grande la struttura.

L´edificio resterà per sempre e tutti ricorderanno il nostro personale impegno per centrare l´obbiettivo e completare l´opera. Ancora nel paese sono presenti tanti ruderi iniziati decenni fa e mai completati: veri monumenti allo spreco (Piscina comunale, albergo degli anziani, auditorium, etc.).

Consapevoli delle difficoltà economiche che il paese attraversava e per evitare di suscitare inutili gelosie (frequenti soprattutto nei politici che parlano spesso, ma realizzano poco o niente) abbiamo evitato di fare una cerimonia di inaugurazione che pure sarebbe stata giustificata e legittima soprattutto se si considera che da almeno mezzo secolo a Sparanise non si inaugurava un edificio pubblico.

Per il resto certamente la grave crisi economica ha dispiegato tutti i suoi nefasti effetti anche a Sparanise. Anzi forse da queste parti le difficoltà economiche nazionali trovano un moltiplicatore anche elevato dato dalla presenza della criminalità organizzata e dalla mancanza di competenze tecniche soprattutto nella pubblica amministrazione (per molti anni reclutata con criteri clientelari e poca meritocrazia)

Il commercio locale in crisi endemica sta completamente sparendo;

l´agricoltura non riesce a fronteggiare la globalizzazione dei mercati e le nuove dinamiche dei prezzi;
l´edilizia privata sconta grosse difficoltà nella domanda e grosse difficoltà anche nella burocrazia con punte di zelo (per usare un eufemismo) davvero insopportabili come quelle rappresentate dalle autorizzazioni del genio civile;

i consumi si riducono sempre di più contribuendo a creare un microarea economica di assoluta stagnazione e recessione

Alla riduzione dei consumi contribuisco le tasse locali che sono altissime soprattutto se paragonate ai servizi offerti ed in alcuni casi ( si veda la TARSU) male strutturate ( fortunatamente dal 2013 si passa alla tariffa per legge voluta dal governo Monti)

In questo contesto non esiste sviluppo e conseguentemente i numeri dell´occupazione sono fortemente negativi

Nel prossimo anno, per parte nostra ci impegneremo al massimo per invertire la tendenza.

Crediamo soprattutto che la politica locale debba riacquistare credibilità ed autorevolezza e proporre soluzioni ai problemi, senza nascondersi dietro pseduo-aspetti tecnici.

Alle elezioni si presentano i politici e non i funzionari comunali e non esiste tecnicismo rispetto a soluzioni ed indirizzi politici di attuazione di precisi obbiettivi politici.

Obbiettivi che per il prossimo anno e, per quanto ci riguarda, devono essere rimodulati verso lo sviluppo e l´occupazione, sostegno alle famiglia in difficoltà ed incentivi ai consumi locali.

Aberriamo il ricorso a pratiche clientelari oppure l´occupazione del potere solo per soddisfare interessi propri e personali e nel prossimo anno contrasteremo questa impostazione da qualunque parte provenga

Il 2012 sarà un anno certamente difficile per la grave crisi economica, noi ci impegneremo per cercare di portare avanti proposte politiche idonee ad indicare un percorso diverso nella direzione sopra indicata.

Tuttavia non ci sentiamo attaccati ad alcuna poltrona, con l´unica eccezione di quella del nostro studio professionale di avvocato, e di fronte ad atteggiamenti provocatori e negativi per il nostro amato paese reagiremo sempre allo stesso modo: facendo proposte politiche positive e denunziando all´opinione pubblica eventuali abusi nell´esercizio del diritto di critica. D´altra parte prima o poi bisognerà fare i conti con l´opinione pubblica, che in tempi di crisi è maggiormente esigente, e non è possibile ripetere sempre le stesse promesse. Chi ha amministrato deve anche fornire il rendiconto di quanto realizzato

Con questi intenzioni ci prepariamo ad affrontare il 2012

A tutti i nostri lettori, amici e sostenitori va il nostro più sincero augurio: che il prossimo anno sia foriero di prosperità e serenità.

Sparanise 31/12/2012 Avv. Salvatore Piccolo (assessore LLPP di Sparanise)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account