26 Settembre 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

I ringraziamenti per gli auguri di compleanno

18-09-2016 17:49 - Cronaca
Oggi è il mio compleanno. Quest´anno sono 43, considerando che i miei migliori anni sono stati gli anni dispari e tenendo presente che questo quarantatresesimo anno di vita si svolgerà principalmente nell´anno 2017 (numero primo e dispari per eccellenza), vi invitiamo ad invocare i migliori auspici possibili .

Per ringraziare i tantissimi amici che con ogni mezzo ci hanno fatto sentire la loro vincinza abbiamo scelto il nostro sito web abitualmente frequentato dalla nostra consueta dozzina di (affezionati) lettori.
In effetti quest´anno vogliamo proprio tributare alla dozzina di lettori il nostro primo ringraziamento nel giorno del compleanno.

Questo nostro sito web è online da oltre 15 anni. Quando abbiamo inziato noi a scrivere sul web con un sito di taglio locale gli altri non esistevano. Non nel senso di non essere in vita, ma si dedicavano ad altro.
All´inizio molti pretendevano una informazione plurale dale pagine del nostro sito web, e noi a spiegare che si trattatava di un sito web personale, che non era giornalismo , ma semplicemente un modo per esprimere il proprio pensiero. Poi arrivarono i blog con sistemi automatici di impostazione dei post e di organizzazione del database. Noi ancora scrivevamo materialmente il codice html rigo per rigo. Poi anche noi ci siamo affidati ad un software non proprietario , che ci fornisce compreso nel prezzo Il nostro provider, ed il sistema di aggiornamento è divenuto molto più semplice.

Nel frattempo è arrivato , ed ha trionfato il social network per eccellenza : Facebook

Da quella piattaforma social oltre alla nostra consueta dozzina provengono i principali visitatori di questo sito e noi stessi , già mentre scriviamo queste righe, stiamo già pensando a pubblicare il link sul profilo FB

Si tratta di una evoluzione della specie o al contrario di una deviazione dalla linea diretta evolutiva? Punto oscuro di una mancata selezione naturale che d´altra parte venne elaborata da Darwin per il mondo animale e non per quello digitale. Ci penseremo e magari l´anno prossimo daremo la risposta. In attesa del chip quantistico di massa magari capace di leggere nel pensiero e di dare diretta esecuzione ai comandi volitivi in un futuro che si avvina sempre più facciamo una considerazione che allarghiamo alla dozzina ed agli altri ormai oltre mille amici che con ogni mezzo festeggiano con noi il quarantatreesimo compleanno.

Proprio perchè la nostra società è divenuta pienamente digitale il tempo scorre molto più velocemente rispetto al passato. Solo venti anni fa internet non esisteva come è oggi, muoveva i primi passi e vi accedevano pochi utenti con modem analogici dal tipico suono inziale , ma di una lentezza esasperante.
I telefonini mobili erano di dimensioni enormi ed erano tutti analogici ed avevano tariffe poco accessibili. Lo schermo era simile a quello di una calcolatrice tascabili.
In venti anni tutto è cambiato. Oggi con il telefonino, che ha tariffe molto più economiche del telefono fisso, ci connettiamo al social network dove conosciamo persone nuove, litighiamo con quelle vecchie, facciamo spese, prenotiamo le vacanze estive, consultiamo l´enciclopedia online. Prima solo quest´ultima operazione comportava, oltre all´importante esborso economico di una encliclopedia cartacea, una fatica anche fisica non trascurabile.
In un modo così veloce oltre che globale e digitale un paese di provincia cambia necessariamente. La struttura sociale non può più essere quella di venti anni prima.
Può essere d´effetto ricordare come era il paese venti anni fa, la verità è che quel paese di venti anni fa non ritornerà mai più. La struttura economica di venti anni fa non può più tornare. Dobbiamo pensare un future diverso altrimenti è davvero la morte per i paesi di provincial.

Con questi pensieri ringraziamo davvero tutti, quelli che su FB, su Whatsapp, chiamandoci al telefono, messaggiando o anche semplicemente, ed è accaduto, hanno avuto il pensiero di mettere un messaggio cartaceo di auguri nella buca della posta (proprio come usava farsi venti anni fa!) per rendere questa giornata speciale per il sottoscritto. Dal profondo del cuore, uscendo dal plurale che ci piace usare per dare ulteriormente un impressione singolare, vi ringrazio e vi abbraccio uno ad uno.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio