12 Luglio 2020
articoli
percorso: Home > articoli > Cronaca

Carnevale 2013, Sorvillo : un bluff!

12-02-2013 20:30 - Cronaca
Continuano le lamentele per il Carnevale edizione 2013. L´edizione organizzata in fretta e furia dall´amministrazione comunale dopo il rifiuto della Pro-Loco, che in un manifesto murale affisso proprio in questi giorni per le vie del paese, ha chiarito di essere ancora in credito con il Comune per l´organizzazione dell´edizione 2012, nonostante che i vertici della Pro-Loco, si legge nel manifesto, avessero ricevuto promesse in tal senso da esponenti dell´amministrazione in carica. Il carnevale è stato quindi organizzato senza carri allegorici ed in misura ridotta, ma con una previsione di spesa, secondo la richiesta dell´associazione organizzatrice, vicina ai 15.000,00 euro come è risultato da una delibera di giunta approvata poco prima del Carnevale (delibera n.8 del 2013). La giornata più importante doveva essere quella del martedì , ma nonostante condizioni climatiche non proibitive, per le vie del paese alcun evento si è svolto. Non una sfilata di figuranti, neppure majorettes, o altre persone in maschera. Questo ha fatto infuriare non poco i commercianti locali . Sulla vicenda è intervenuto il consigliere Sorvillo Domenico Giancarlo, in passato insieme all´ex assessore Piccolo, uno di quelli che aveva curato sotto il profilo politico l´edizione del Carnevale caleno.
"l´edizione di quest´anno è stata particolarmente negativa , nella giornata più importante di martedì e nonostante che le condizioni meteo fossero positive, alcun evento è stato organizzato per il corso di Sparanise. Domenica scorsa invece lungo il corso solo mezz´ora con un piccolo palchetto e poca partecipazione popolare. Secondo fonti solitamente ben informate sembra che gli organizzatori abbiano dirottato l´evento all´interno del palazzetto dello sport, ma senza ottenere presenza di pubblico. I commercianti, che avevano anche partecipato finanziariamente all´evento, come sponsor, sono rimasti profondamente delusi ed amareggiati e le brillanti edizioni degli anni precedenti sono solo un ricordo."
"Negli anni precedenti, quando avevo la delega alle politiche sociali - ha continuato Sorvillo, insieme all´assessore dell´epoca alla viabilità, Piccolo, con soli 8.000,00 riuscimmo ad organizzare un´edizione particolarmente riuscita sia per la qualità dei carri allegorici che per la presenza di pubblico. Devo dire che all´epoca anche il sindaco Sorvillo si rendeva parte diligente nell´organizzazione dell´evento, poi la situazione è improvvisamente cambiata senza una spiegazione. Nelle edizioni precedenti accadde che una delle tre serate previste venne rinviata per pioggia intensa, ma gli organizzatore preferirono, senza costi aggiuntivi, recuperarla per le vie del paese."
" Nel palazzetto dello sport, la cui agibilità per questo tipo di eventi andrebbe verificata, pochi sono i benefici per i commercianti e questo dei veri amministratori dovrebbe ben sapere, ha concluso Sorvillo."
L´Avv. Salvatore Piccolo, proprietario di questo sito, tiene comunque a precisare che pur condividendo le critiche legittime del consigliere Giancarlo Sorvillo, alcun rilievo può essere mosso all´associazione che ha curato l´organizzazione del carnevale. Non bisogna confondere i demeriti dei politici che siedono in amministrazione con l´impegno di un´associazione che ha cercato di cogliere l´occasione capitata e di creare comunque un´evento per evitare che il carnevale caleno 2013 andasse completamente a vuoto.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account